Qi gong

img_20180912_230614.jpg

Il Qi Gong è una pratica Taoista per promuovere la circolazione energetica e quindi conseguentemente la longevità. Indica il lavoro sull’energia, il Qi, il quale attiva tutti i processi metabolici dell’organismo ed è anche la modalità di interazione con il mondo esterno.

Il Qi gong marziale prevede innanzitutto il rinforzo del corpo e attraverso un raffinamento dei movimenti, grazie all’uso della forza interna, si disinnesca la forza muscolare permettendo il sorgere della perfetta coordinazione corpo-mente.

Il Qi Gong alchemico lavora sui tre dantien, inferiore ,medio e superiore producendo un raffinamento degli aspetti inerenti ognuno di essi. Lavorando su quello inferiore si produce un accumulo energetico e un ripristino della vitalità, su quello medio si attiva una trasformazione energetica con impatto anche sulle emozioni, su quello superiore si trasmutano le percezioni grazie ad un afflusso agli organi di senso dando la possibilità di essere più autentici nel relazionarsi con il mondo. Questo lavoro continuo e costante porterà ad un miglioramento dello stato dell’essere sia nell’aspetto spirituale che energetico-corporeo, promuovendo lo sblocco delle stagnazioni del proprio percorso di vita, giovando alle sensazioni di libertà di agire, di essere e di vivere.

La meditazione è la via del distacco e della disidentificazione dalle sovrastrutture egoiche .Attraverso precise modalità di rilassamento corporea e quiete mentale si arriva ad aumentare la propria coscienza ad accettare onestamente le proprie “verità” e solo così si può dare il via al cambiamento che sarà sia strutturale fin dentro le ossa che comportamentale.